Giovedì, 12 Settembre 2013 11:02

Post Cresima

CENNI


Questa esperienza di Post Cresima si basa su alcune intuizioni che il Cammino Neocatecumenale ha avuto per l’educazione alla fede dei ragazzi che vivono il passaggio dall’adolescenza alla giovinezza, nell’età compresa fra i dodici-tredici e i diciotto-diciannove anni.
Dopo alcuni tentativi in alcune Parrocchie di Roma e Firenze, dal 1985 al 1993,  l’attuale esperienza è ufficialmente nata nella Parrocchia dei Martiri Canadesi in Roma il5 febbraio 1999, a seguito di un incontro tra Kiko Arguello, uno degli iniziatori del Cammino Neocatecumenale, il parroco, 4 famiglie di catechisti e 32 adolescenti che avevano ricevuto in quell’anno il sacramento della Confermazione. In parrocchia Vergine della Salute l’esperienza è incominciata nel 2009 portata da equipe della parrocchia dei Martiri Canadesi in Roma. Oggi (ottobre 2013) i gruppi 5 più uno che inizierà a breve e conta circa 200 adolescenti tra i 13 e i 19 anni.

SCOPI


Lo scopo di tale servizio è quello di creare un supporto, un ambiente sano per gli adolescenti che vivono quest’età così delicata, caratterizzata da grandi metamorfosi (fisiche, psichiche, affettive) visit page in un tempo relativamente breve, durante la quale si allarga l’orizzonte delle loro relazioni sociali, (ingresso nella scuola superiore, maggior indipendenza dalla famiglia, nuove amicizie, ecc.), con una frequente contrapposizione alle figure genitoriali.
Questo sviluppo sfocia nella ricerca di amicizie e di punti di riferimento nuovi rispetto ai precedenti, soprattutto rispetto alla famiglia di origine; ecco che la presenza di una famiglia di “padrini”, che funga da ”ammortizzatore”, cooperando all’opera educativa dei genitori, risulta di grande efficacia.

ELEMENTI FONDANTI

  • Le famiglie dei padrini del Post Cresima: famiglie che grazie all’iniziazione cristiana di molti anni nel Cammino Neocatecumenale sono capaci di un’autentica testimonianza cristiana di perdono reciproco e di apertura alla vita e si mettono al servizio di questi ragazzi, in comunione con il parroco ed i loro propri catechisti;

  • I presbiteri: in comunione con il parroco, i loro catechisti e queste famiglie danno testimonianza della serenità e della gioia che derivano dall’obbedienza alla chiamata del Signore offrendo, ad immagine del Buon Pastore, i sacramenti della misericordia, del Corpo e Sangue di Cristo nell’assemblea liturgica, dello spezzare il Pane della Parola.

  • Il piccolo gruppo: ogni coppia di “padrini” inizia questa esperienza con un gruppo di 8/10 ragazzi/e al massimo; ciò consente in ogni incontro una maggiore attenzione alla singola persona e favorisce l’apertura e la sincerità di ognuno;

  • La casa dei padrini: tre incontri su quattro avvengono a casa della coppia di padrini in segno di accoglienza;

  • La Bibbia, il “Catechismo della Chiesa Cattolica” con il suo “Compendio” sono i testi base di riferimento per i contenuti delle catechesi e per la preparazione degli stessi catechisti.

ATTIVITÀ

  • Quattro incontri mensili di un’ora circa nella casa dei “padrini” dove, di volta in volta: si affrontano temi di morale (Comandamenti, Virtù Teologali, Virtù Cardinali ecc.) in relazione con le proprie esperienze di vita; viene fatta una “scrutatio” ovvero un momento di riflessione con la Parola del Signore; viene fatta una cena in occasione della fine di ogni argomento trattato.
Il terzo incontro prevede una “Celebrazione Penitenziale” in Parrocchia, presieduta dal parroco;

  • Visita negli ospedali, questa esperienza missionaria di testimonianza dell’amore di Cristo, ora presente in molte parrocchie, ha sempre dato molti frutti di gioia anzitutto per chi la vive;

  • Il Campo scuola, che si svolge ogni anno in una località montana con tutti i gruppi dei diversi anni del Post Cresima insieme, si è rivelata molto feconda in vista dell’unità tra i ragazzi, le famiglie dei catechisti ed i presbiteri.

CONTATTI

Il parroco: p. Enrico Spano 3405426161
Il coordinatore: Roberto Faticoni 3355440707

Last modified on Venerdì, 12 Maggio 2017 13:02